Il progetto filosofico, letterario e musicale: REN ZEN

" La Musica è per me un veicolo universale per diffondere poesia e bellezza, oltre ad uno dei migliori canali per trasmettere il messaggio di consapevolezza che ho maturato in anni di studi, meditazione, scrittura ed esperienza sul campo."

Nato a Trieste nel 1972, Renzo Maggiore svolge gli studi classici e si laurea in Scienze Politiche, dedicandosi alla formazione e alla continua ricerca sulla comunicazione interpersonale e l’evoluzione dei sistemi. Personalità poliedrica, ha studiato dizione, recitazione, animazione, pianoforte, chitarra, batteria e canto. Dal 2001, dopo aver lasciato l’attività di giornalista free-lance svolta dall’anno ’92 per il quotidiano “Il Piccolo” di Trieste, partecipa ad alcune produzioni cinematografiche e collabora con la rivista “Terza Pagina”, distribuita da Feltrinelli.


Nel 2003, in qualità di autore di testi, frequenta il CET di Mogol e, da allora collabora con vari musicisti.


Nel 2005 fonda un trio acustico e scrive numerosi brani inediti, tenendo concerti e recital come tastierista e vocalist; partecipa al coro della Gospel Family e fa parte per 7 anni del coro gospel/spiritual Soul Diesis; al coro dedica una lirica, inserita nella prima silloge “Aurora spirituale” (Sovera Editore, Roma), che vince il secondo premio al concorso “Golfo di Trieste 2005” e ottiene la segnalazione di Zapping (trasmissione radiofonica di Radio1 a cura di Aldo Forbice) per la poesia “Il tempo del dolore” (lirica contenuta anche nell’antologia “Ondate di rabbia e di paura: la voce dei poeti dopo l’11 settembre”, Pagine Editore). Nel 2006 pubblica “Respiro di presente” (3° Premio “Golfo di Trieste 2007”) e – da allora – continua ininterrottamente a pubblicare libri*. E’ chiamato a fornire un contributo saggistico sull’Arte nell’importante antologia “La Via” (in risposta alla “Lettera agli Artisti” di Giovanni Paolo II, a cura di Fedele Boffoli). E’ presente tra gli autori storici del sito www.anforah.altervista.org.


Partecipa al Festival della Canzone Triestina in qualità di compositore e cantante, in coppia con Eleonora Lana.

Ottiene un riconoscimento per l’arrangiamento inedito al concorso “Artisti in vetrina” dell’Associazione META, presso la quale svolge una breve attività di trainer in un talent e di vocalist radiofonico, oltre a proporre con successo la sezione “Inediti” per il suddetto Concorso canoro.


Ha ideato e presentato due trasmissioni radiofoniche: “Valori e Zen” presso Colors Radio e “Saperessere” presso Radio Kaos Italy. Ha presentato serate culturali presso associazioni, caffè storici, teatri e nel 2019 l’evento “Balcone in musica” a Nettuno. Ha scritto numerosi articoli, saggi, pensieri, racconti e fiabe, presenti in riviste e siti internet, ed ha partecipato come ospite a trasmissioni in decine di emittenti radiofoniche e televisive.


E’ stato socio di numerosi salotti culturali triestini nell’ambito dei quali è stato chiamato a presentare Nel 2019 esce il primo album da solista dal titolo “Se ascoltassi” e numerosi video clip. Partecipa “Sanremo Rock Lazio 2020” e propone un live completamente inedito con la sua band composta da 5 elementi.


SINGOLO “MASCHERE E LUCE”

Dopo l’album “Se ascoltassi” (2019) Ren Zen pubblica il singolo “Maschere e Luce” prodotto interamente a Milano con l’arrangiatore Marco Di Martino. “Non andremo troppo lontano senza amore” è l’unica incisiva e ripetuta frase del ritornello: è un amore più che romantico, perché l’autore (all’anagrafe Renzo Maggiore) indaga a fondo l’essere umano in una chiave evolutiva tipica di chi ha alle spalle tanti anni di Formazione e Consulenza con riguardo alla ‘Risorsa Umana’. In questo periodo di mascherine ‘forzate’, si manifesta ancor più il teatrino dell’esistenza (“Mi sembra un pagliaccio questo uomo che soffre… fa ridere e piangere il suo sogno di pace”) ed il bisogno di tenerezza che tutti in fondo sentono essendo stati un tempo bambini. Il singolo anticipa l’uscita di un EP di 5 nuovi brani caratterizzati da liriche impegnate e suoni che presentano un azzeccato mix tra cantautorato classico, rock ed elettronica. Da sottolineare la potenza degli arrangiamenti di Marco Di Martino e il timbro unico dell’interprete, che non trova chiari paragoni nell’attuale panorama discografico.


SINGOLO “CONTA SU DI TE”

Dopo l’album “Se ascoltassi” (2019), Ren Zen pubblica il secondo singolo con Star Century dal titolo “Conta su di te”. Prodotto interamente a Milano con l’arrangiatore Marco Di Martino. Il brano è stato presentato in anteprima nel concorso ‘Sanremo Talent Summer” tenutosi a Rimini a fine settembre. La musica è scritta dal maestro Tiziano Bole ed il testo da Renzo Maggiore, ispirato da una storia vissuta in prima persona a Roma. “Conta su di te” parla di malattia mentale e del difficile approccio di una famiglia con l’improvviso cambiamento comportamentale di un ragazzo in fase di crescita. La musica contribuisce in modo decisivo alla creazione di un rapporto di fiducia tra l’autore e il ragazzo, la cui chitarra prova ad esprimere un mondo apparentemente ‘deformato’ fatto di scatti umorali, sprazzi di genialità e produzione di opere innovative. La canzone è un atto d’amore ed un invito a rimanere nella realtà, agganciati alla poesia, focalizzati su quel respiro profondo che sospende la schizofrenica attività mentale.



Sito ufficiale: www.renzen.it


Pagina FB: facebook RenZenOfficial


Sito distributore album “Se ascoltassi”: http://www.tscrecords.com/1972/01/ren-zen.html

Pagine YouTube: Ren Zen e Renzo Maggiore

30 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti